Ultimo saluto di Firenze a Idy Diene

Firenze dà l'ultimo saluto all''Uomo del Sorriso': così l'imam Izzedin Elzir ha definito stamani, durante il rito funebre tenuto alle cappelle del Commiato, Idy Diene, l'ambulante senegalese ucciso il 5 marzo scorso sul ponte Vespucci dal pensionato Roberto Pirrone, che lo ha freddato a colpi di pistola. Una folla commossa di svariate decine di persone ha preso parte alla celebrazione. A rendere omaggio alla salma di Idy (che ripartirà per il Senegal dove nei prossimi giorni si celebreranno i suoi funerali) ed ad abbracciare la moglie e il fratello, Rockhaya e Aliou, anche il sindaco Dario Nardella insieme ai suoi assessori, l'arcivescovo Giuseppe Betori e il rabbino della comunità ebraica Amedeo Spagnoletto. "Idy era davvero 'l'uomo del sorriso' - ha detto l'imam Izzedin Elzir nel suo ricordo -. Una persona di pace". Oggi Firenze ricorda Idy anche con il lutto cittadino deciso dall'amministrazione comunale.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. GoNews
  2. Il Sito di Firenze
  3. Il Tirreno
  4. Notizie di Prato
  5. La Nazione.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Calenzano

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...