SCEGLI DATA
FILTRA PER FILTRA PER

Elena Arvigo in 'Donna non rieducabile'

Un nuovo appuntamento al Teatro Manzoni

Giornalista russa nota per il suo impegno sul fronte dei diritti umani, per i reportage dalla Cecenia e per le critiche al presidente Putin, Anna Politkovskaja veniva assassinata il 7 ottobre 2006, nell’ascensore del suo palazzo, mentre stava rincasando. Venerdì 7 ottobre 2016, nel decimo anniversario, Elena Arvigo propone al Teatro Manzoni di Calenzano (Firenze) lo spettacolo “Donna non rieducabile, memorandum teatrale su Anna Politkovskaja”, accompagnata dalla recitazione di Teodoro Bonci del Bene, in traduzione consecutiva in russo.

 

Lo spettacolo è introdotto da un intervento di Massimo Bonfatti, fondatore dell’organizzazione di volontariato per la solidarietà “Mondo in cammino”, attiva dal 2005 con progetti di riconciliazione interetnica e di difesa dei diritti umani in Cecenia. Nell’occasione Bonfatti presenta il libro “Cecenia, la guerra degli altri” della scrittrice e giornalista russa scomparsa.

 

La messa in scena di questo testo, dunque, è sempre stata in fieri, per cercare di restituire una sorta di 'viaggio' – dentro questa storia: dopo un anno e mezzo il processo per comprendere meglio la realtà di cui volevo essere tramite, mi ha portato di fatto  nei luoghi di cui si racconta. In occasione di questo decimo anniversario ho deciso di  cominciare ad  'avvicinare'  alla Russia questo e altri progetti legati alle 'Imperdonabili', tra i quali i 'I monologhi dell’atomica'. Da qui nasce la recente collaborazione con Teodoro Bonci del Bene". 

 

Lo spettacolo al Teatro Manzoni di Calenzano è presentato in doppia lingua, italiano e russo, e “recitato” simultaneamente  da Teodoro Bonci del Bene.

Per maggiori informazioni

Attenzione, l'evento che stai visualizzando è scaduto

Ti potrebbero interessare

Nel frattempo, in altre città d'Italia...